London Future Market broker truffa o possiamo fidarci?

London Future Market è un broker truffaldino? A questa domanda cercheremo di dare una risposta con questo articolo, visto che ci sono arrivate tantissime email che ci chiedono maggiori informazioni su questo broker. Andremo ad analizzare per voi questo broker e cercheremo di capire come funziona veramente e se è il caso di tenerlo in considerazione.

London Future Market: cos’è?

London Future Market appartiene alla società A Corp Ltd, con sede a St Vincent e Genadine, nel sud dei Caraibi. I broker forex che hanno sede in questa zona offshore non sono in possesso di alcuna autorizzazione e non sono quindi protetti da alcuna autorità. Pertanto queste zone offshore sono molto ricercate da società non troppo limpide che promettono soldi facili. Inoltre, ai broker con sede in questi paradisi fiscali, è vietato operare nei mercati regolamentati come quelli europei, americani e giapponesi. Ma nonostante ciò, alcuni di questi broker, come ad esempio London Future Market, fornisce illegalmente i propri servizi in queste zone.

E’ evidente che, già da un primo controllo della loro sede, dobbiamo cominciare a nutrire qualche dubbio sulla sua effettiva legalità.

Oltretutto, da un secondo controllo ci accorgiamo come questo broker sia stato inserito nella blacklist dalla Consob e anche questo è da considerare come un secondo campanellino d’allarme.

London Future Market: come funziona?

Andando a navigare nelle pagine del sito ufficiale di questo broker ci salta all’occhio un’altra cosa un po’ strana: il suo deposito minimo è di ben 1000$, cifra molto più alta rispetto allo standard. E’ possibile effettuare un deposito utilizzando le varie carte di credito, il bonifico bancario, Skrill, Neteller e altro.

Molto alte sono inoltre le commissioni applicate da questo broker per quel che riguarda i prelievi: ben 50$ per quel che riguarda il bonifico bancario, 25$ per le carte di credito. Inoltre su quei conti che non hanno superato un volume di trading pari a 200$ si applica una tassa del 10%.

Per tutti coloro che hanno un conto inattivo da almeno sei mesi viene applicata una tassa mensile.

Inoltre il sito è tradotto in sole due lingue: l’inglese e l’italiano, ma se andiamo a selezionare la lingua italiana si viene rediretti ad una pagina bianca. Quindi non è possibile accedere alla pagina tradotta nella nostra lingua e ci dobbiamo accontentare di quella inglese

London Future Market offre 5 tipologie di conti differenti: Classic (si accede con un deposito che va dai 1000$ ai 2500$), Silver (deposito richiesto dai 2500$ ai 10.000$), Gold (deposito richiesto dai 20.000$ ai 25.000$), Platinum(dai 25.000$ ai 50.000$), Vip (per depositi oltre i 50.000$). Anche qui nel sito non abbiamo trovato le caratteristiche per ogni tipologia di conto.

Non ci sentiamo di affermare che London Future Market sia una truffa, ma neanche ci sentiamo di consigliarlo come uno dei preferiti e quindi di inserirlo tra i migliori broker regolamentati. Vediamo di individuarne i motivi: innanzitutto non sembra possedere alcuna licenza europea, e già questo è un grosso punto negativo, in secondo luogo, basta dare uno sguardo ai termini e alle condizioni, per scorgere qualcosa che non va, o almeno per trovare condizioni che i più potrebbero valutare come restrittive o abbastanza particolari. Insomma, questo broker non ci ha convinti del tutto.

Pertanto meglio orientarsi su broker che abbiano un autorizzazione Consob e che siano certificati dalla Cysec, solo in questo modo possiamo essere sicuri di avere a che fare con broker legali e controllati da serie autorità.

Investous ed eToro: due valide alternative

Molti broker forex sono oggi certificati ufficialmente tramite l’autorità finanziaria preposta, la quale può approvare o meno i broker, che per la maggior parte hanno la loro sede a Cipro. La licenza ufficiale riconosciuta a livello internazionale viene riconosciuta tramite la Cyprus Securities and Exchange Commission.

Da quando Cipro è entrata a far parte dell’Unione Europea, la CySEC è quindi parte del “Markets and Financial Instruments Directive” (MiFID) che si occupa per l’appunto nell’Unione Europea di dare le direttive nel settore finanziario e degli investimenti. Capirai quindi che i broker regolamentati dalla CySEC godono di un rispetto e una fiducia impareggiabili, grazie alla regolamentazione questi broker hanno accesso a tutti i mercati europei.

Perciò fai attenzione alla regolamentazione dei broker, per poter ricevere un’informazione di prioritaria importanza per la credibilità ed affidabilità di un broker, per conoscere questa informazione in genere bisogna recarsi sul fondo della home page dell’intermediario.

Investous è tra i migliori broker CFD per ampiezza dell’offerta ed efficienza del servizio.Diventare trader è semplicissimo e sono sufficienti alcuni semplici e piccoli passi. Per aprire un conto con questo broker, i dati richiesti sono il minimo indispensabile: nome, cognome, email e numero di telefono.

Una volta aperto il conto di trading, siete pronti ad iniziare scegliendo se investire in valute, indici, materie prime, azioni o criptovalute, in base alle notizie economiche ed alle proprie preferenze di trading. Disponibili per voi anche il software di analisi tecnica per corredare le vostre previsioni di validi supporti tenici, così come i segnali di trading, adattando la frequenza a seconda della tipologia di conto aperta. I segnali di trading possono essere un valido aiuto se non utilizzati, in assenza di altri supporti tecnici, e possono aiutarci a cogliere delle comuni direzioni di trend di asset, tra di loro correlati. Un valido aiuto ai principianti è dato anche dal conto demo gratuito ed illimitato, con il quale puoi cominciare a muovere i primi passi nel trading online.

Clicca qui per iniziare a fare trading con Investous

Un broker CFD molto apprezzato da tutti coloro che sono alle prime armi con il trading è eToro. L’ affidabilità e la serietà di eToro sono conosciute un po’ da tutti, basta leggere le tante recensioni positive che si trovano in rete per farsi un idea più precisa. La sua piattaforma è stata creata pensando a tutti coloro che hanno poche nozioni di trading: infatti grazie a eToro è possibile copiare le operazioni dei traders più esperti e replicarne così i guadagni. Ciò è reso possibile grazie al Copytrading.

In questo modo è anche più semplice imparare a guadagnare nel trading, basta infatti osservare i traders più esperti.

eToro è un broker autorizzato ad operare in Italia dalla Consob e pertanto possiamo essere certi di essere di fronte ad una società onesta e che applica commissioni davvero minime.

Clicca qui se vuoi inizare a fare trading con eToro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *